Ortofon 2M Bronze
Ortofon 2M Bronze Verso
 

Ortofon 2M Bronze

324,00333,00

Fonorivelatori MM – Magnete Mobile Serie 2M

Compara
Ortofon
COD: Ortofon2MBronze/verso Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Fonorivelatori MM – Magnete Mobile Serie 2M

– Il bronzo 2M presenta un diamante Nude Fine Line, particolarmente adatto per applicazioni impegnative. Il profilo sottile dello stilo Fine Line terrà traccia anche delle informazioni di frequenza più elevata, rendendolo un must per gli ascoltatori esigenti. Inoltre, il suo ingombro maggiore garantisce una distorsione e un’usura da record ridotte.
– Il corpo della cartuccia è realizzato in Hopelex, un materiale ecologico che garantisce un’elevata rigidità eliminando le risonanze indesiderate.
– Il 2M Bronze utilizza uno speciale motore aggiornato, caratterizzato da perni a polo diviso con un filo di rame argentato.

Abbiamo ottimizzato il design per facilitare il montaggio della cartuccia e il peso e le dimensioni per adattarsi ai giradischi più comuni oggi sul mercato. La serie 2M offre un’eccellente compatibilità se utilizzata in un assortimento di sistemi di riproduzione e con un’ampia varietà di preamplificatori phono.

Intercambiabilità degli stili serie 2M:
Le configurazioni dei motori, delle bobine e dei magneti della serie 2M non sono identiche: il rosso e il blu sono identici, così come il bronzo e il nero, così come le vere varianti mono 2M Mono e 2M 78. Allo stesso modo, gli stili della serie 2M sono intercambiabili nelle combinazioni seguenti :
– 2 m rosso, 2 m blu e 2 m argento
– 2M bronzo e 2M nero
– 2M Mono e 2M 78

Compatibilità con il marchio Rega TT / TA:
L’altezza delle cartucce del marchio REGA dalla punta dello stilo alla superficie di montaggio della cartuccia superiore è inferiore allo standard. Pertanto occorrerebbe distanziatori per garantire la corretta installazione della cartuccia Ortofon. Si prega di leggere sulla configurazione della cartuccia e l’allineamento sul braccio nelle nostre FAQ.
Regolare l’altezza del tuo braccio Rega è facile con il set di spaziatori di Acoustic Signature. Consente di regolare l’altezza da 0,5 mm a 3,5 mm con incrementi precisi di 0,5 mm – senza rimuovere il braccio di tono. Allenta semplicemente le viti, inserisci il distanziatore AS, quindi blocca le viti e il braccio è pronto per giocare.
I distanziatori da 3,2 – 4 mm dovrebbero essere sufficienti per la cartuccia 2M.

Manuale

Output voltage at 1000 Hz, 5cm/sec.  –  5 mV
Channel balance at 1 kHz  –  1 dB
Channel separation at 1 kHz  –  26 dB
Channel separation at 15 kHz  –  15 dB
Frequency range at – 3dB  –  20-29.000 Hz
Frequency response  –  20-20.000 + 2 / – 0 dB
Tracking ability at 315Hz at recommended tracking force  –  80 µm
Compliance, dynamic, lateral  –  22 µm/mN
Stylus type  –  Nude Fine Line
Stylus tip radius  –   r/R 8/40 µm
Tracking force range  –  1.4-1.7 g (14-17 mN)
Tracking force, recommended  –  1.5 g (15 mN)
Tracking angle  –  20°
Internal impedance, DC resistance  –  1.2 kOhm
Internal inductance  –  630 mH
Recommended load resistance  – 47 kOhm
Recommended load capacitance  –  150-300 pF
Cartridge colour, body/stylus  –  Black/Bronze
Cartridge weight  –   7.2 g
2M PnP MkII cartridge with integrated headshell weight  –  20 g
2M PnP MkII cartridge with integrated headshell length – 52 mm

The Audio Beat, August 2016
Exploring Ortofon’s 2M Lineup
by Marc Mickelson

“…The 2M line has become a de facto reference for moving-magnet cartridges…it is due to both the sound quality of the various 2M models as well as the wide price range across the line… The differences among the four stereo 2M models occur in three primary areas: stylus profile, body material, and engine …
The 2M Black is “open, fast, detailed, vivid, full of vitality and sonically spectacular.” It is a true high-resolution transducer that consequently puts great demands on the downstream electronics and speakers…
…On the other end, the 2M Red is far more forgiving than the 2M Black, but also less involving, at least in the context of my system (the turntable is a Technics SP-15 with an Audio-Technica ATP-12T tonearm, both in a Technics SH-15B2 base – red.)…
…with the 2M Blue …you get the audiophile treatment: a full-range, highly resolving presentation that sounds neither stiff nor unforgiving. In fact, the 2M Blue’s balance, both tonally and in terms of overall resolution, may be its greatest feat. It’s an easy cartridge to listen to, and even novice listeners…
…While the 2M Black sounds more immediately impressive, the 2M Bronze is the more satisfying over the long haul, halving the difference between the Black’s speed and resolution and the Blue’s balance. In fact… it is a mixture of all of these sonic virtues. It’s fast, but not ostentatiously so; it turns information into music, and it does this because it is better balanced, neither leaning in one sonic direction or another. I would say that it represents not just the 2M line’s sweet spot but also its musical core. …”

Brand

Ortofon

Ortofon è una compagnia danese di prodotti audio di alta fedeltà. Nota soprattutto per le sue testine magnetiche per giradischi, con l’avvento della tecnologia CD è passata dalla produzione di massa al mercato di nicchia, dove è tuttora attiva con circa 500 000 pezzi venduti all’anno.
Il nucleo di quella che è l’attuale compagnia nacque il 9 ottobre 1918 a Copenaghen con il nome di Electrical Phono Film Company per iniziativa di Axel Petersen e Arnold Poulsen[2], intenzionati a realizzare un sistema di sincronizzazione audio cinematografico; cinque anni più tardi, nel 1923, fu proiettato a Copenaghen il primo film sonoro
La compagnia, nel corso degli anni, si dedicò allo sviluppo di microfoni, compressori dinamici, oscillografi e apparecchiature audio varie, e nel 1946 cambiò nome in Fonofilm Industrie.
Sempre nel 1946 sviluppò la sua prima testina monofonica, per giradischi[3]; nel 1948 commercializzò invece la prima testina a bobina mobile all’avvento della stereofonia, nel dopoguerra, si costituì la divisione chiamata Ortofon, costruita sui termini greci όρθος (όrthos), “corretto”, e φωνή (foné), “suono”, e iniziò la produzione di testine stereo.

Nel corso degli anni la sua produzione andò via via specializzandosi proprio nella tecnologia dei fonorivelatori: bracci e testine magnetiche entrarono nel mercato di massa negli anni settanta e ottanta.

Con la graduale adozione della tecnologia CD e il progressivo abbandono dei dischi in vinile da parte del mercato di massa, il volume di vendite della Ortofon si ridusse drasticamente[1]; la compagnia iniziò a diversificare le linee di prodotto, realizzando cavi audio in argento puro per favorire la miglior conduzione di segnale e orientandosi al mercato dei Disc jockey con la produzione di accessori specificatamente pensati per la tecnica scratch.

A circa 50 anni di distanza dal brevetto della testina a bobina mobile, Ortofon produce tuttora rilevatori audio con tale tecnologia; a uso del mercato DJ la compagnia produce anche cuffie stereofoniche e altri materiali.

Ortofon

Informazioni aggiuntive

Taglia

Normale, Verso

      Accetto l'Informativa Privacy

    *I campi con asterisco sono obbligatori