SENNHEISER HDV 820
SENNHEISER HDV 820
SENNHEISER HDV 820
SENNHEISER HDV 820
 
Sconto

SENNHEISER HDV 820

2.399,00 2.159,00

L’HDV 820 di Sennheiser è la prossima generazione del suo acclamato amplificatore per cuffie digitali, progettato per completare l’esperienza audio di Sennheiser.

1 disponibili

Compara
Sennheiser
COD: SENNHEISERHDV820 Categoria: Tag: ,

Descrizione

L’HDV 820 di Sennheiser è la prossima generazione del suo acclamato amplificatore per cuffie digitali, progettato per completare l’esperienza audio di Sennheiser e completare perfettamente la sua gamma di cuffie audiofili di fascia alta per le massime prestazioni acustiche.

Ci sono due cose che segnano una ricerca della perfezione: non è mai completata e ha il potenziale per far emergere le cose più straordinarie con il potere di plasmare il futuro nel suo campo. Inserisci l’HDV 820, che cambierà sicuramente il modo in cui ascolti e vivi la tua musica. Cioè, se sei abbastanza fortunato da possedere cuffie in grado di trasformare il segnale audio di altissima qualità fornito dall’HDV 820 in una qualità acustica altrettanto suprema.

Praticamente tutto. Questo è ciò che l’HDV 820 darà alle tue cuffie. Quindi spetterà a loro farlo sentire. I diversi timbri di due strumenti altrimenti identici. La distanza tra i musicisti di un’orchestra, la tensione prima che un cantante pronunci la prima nota. È tutto lì, da scoprire.

Con una vasta gamma di uscite audio che includono XLR3, XLR4, 6,3 mm e una presa Pentaconn da 4,4 mm, è facile trovare il modo ottimale per collegare le cuffie con l’HDV 820. Funziona brillantemente con sorgenti digitali, sia otticamente che coassialmente , o tramite USB e dispone di ingressi analogici bilanciati (XLR) e non bilanciati (RCA). L’HDV 820 viene inoltre fornito con un cavo di alimentazione specifico per il paese.

  • Dimensions
    Approx. 224 x 44 x 306 mm
  • Frequency response
    < 10 Hz to > 100 kHz
  • THD, total harmonic distortion
    < 0.001 %
    • Weight
      Approx. 2.25 kg
    • Power consumption
      Nominal 12 W
      (2 x 300 Ω headphones connected to the 4.4 mm outputs)
    • Gain
      UNBAL input/XLR-4 output:
      Adjustable 14 dB, 22 dB, 30 dB, 38 dB, 46 dB
      BAL input/XLR-4 output: 16 dB
    • Operating voltage (mains)
      100 – 240 V ~, 50 – 60 Hz
    • Dynamic range
      > 115 dB @ 600 Ω load (A-weighted)

Non ci sono recensioni per questo prodotto.

Non ci sono video per questo prodotto.

Brand

SENNHEISER

Sennheiser electronic GmbH & Co. KG è un'azienda tedesca con sede a Wedemark-Wennebostel, nella regione di Hannover che opera nello sviluppo e nella produzione di microfoni e auricolari. Altri settori sono la tecnologia wireless in ambito professionale, PA amplifier, audiologia, sistemi di comunicazione audio per veicoli e auricolari con microfono per IT. Al gruppo appartengono il costruttore di microfoni Georg Neumann e il costruttore di diffusori acustici Klein und Hummel. Sennheiser produce in primis per l'industria musicale e ha distribuzione commerciale in tutto il mondo. Nel 2011 il gruppo contava 2183 collaboratori, di cui 1177 in Germania. Il gruppo ha tre siti produttivi: a Wennebostel, a Tullamore (Irlanda) e Albuquerque nel Nuovo Messico (USA). L'azienda Sennheiser fu fondata il 1º giugno 1945 come Laboratorium Wennebostel (Labor W) da Fritz Sennheiser. Vicino a Wennebostel (a Kriegsschäden, nella Villa Hausmann) si trovava l'istituto di tecnica per l'alta frequenza e elettroacustica della Gottfried Wilhelm Leibniz Universität Hannover. Sul finire della seconda guerra mondiale alcuni collaboratori dell'istituto, provenienti da tutta la Germania, ritornarono in patria. Solo sette collaboratori erano originari della regione di Wennebostel. Fritz Sennheiser decise, con i risparmi, di aprire un laboratorio. Tuttavia lui e i suoi collaboratori non poterono continuare a lavorare causa il divieto da parte degli Alleati. L'istituto per l'alta frequenza e elettroacustica lavorava durante la seconda guerra mondiale per la Wehrmacht nel ramo della crittografia. Dapprima la produzione consisteva in apparecchi elettrici, come voltmetri, il cui principale committente fu, fino alla fine della guerra, la Siemens. Ordinò gli strumenti prodotti da Labor W fino al 1946 (quando il laboratorio divenne Laboratorium Wennebostel) poi un microfono prodotto da un'azienda austriaca non venne più consegnato alla Siemens; Labor W sostituì il fornitore precedente con il prodotto "MD1". Nel 1947 fu presentato da Labor W un'evoluzione del modello austriaco, "MD2", che fu il primo prodotto interamente sviluppato dall'azienda. La produzione aumentò sempre più negli anni. Nel 1949 nacque il primo Geofono. Quattro anni più tardi il Laboratorium Wennebostel occupava 94 collaboratori. Nel 1956 venne sviluppato da Labor W il primo microfono direzionale; un anno dopo la gamma prodotti contava un centinaio di articoli diversi. Anni dopo il "Laboratorium Wennebostel" divenne Sennheiser electronic, una vera industria con 450 dipendenti. Con il cambio di nome il marchio divenne da rafforzare. Sennheiser, fino ad allora fornitore per aziende leader come Siemens e Grundig, doveva sforzarsi di realizzare prodotti per il mercato privato, anche per ampliare il margine di guadagno che, nel business to business, era ridotto. All'inizio degli anni '60 venne creato lo stabilimento Werkbänke di Burgdorf e Soltau. Nel 1958 Fritz Sennheiser divenne professore onorario alla TH Hannover in elettroacustica. Nel 1965, Sennheiser divenne il più importante costruttore tedesco di microfoni. Venti anni dopo la fondazione, l'azienda conobbe la prima crisi provocata dalla concorrenza. Prodotti a basso costo dal Giappone sottrassero quote di mercato. La gamma prodotti venne rivista. Nel 1968, Sennheiser creò la prima cuffia aperta al mondo. Questo prodotto aumentò il comfort e fece, del settore, il core business dell'azienda. Negli anni '70, il 40% delle vendite era dato dall'export. Le cuffie aperte Sennheiser, le prime al mondo (1968). Nel 1973, Sennheiser divenne una Società in accomandita semplice. Fritz Sennheiser divenne Socio accomandatario, suo figlio Jörg, Socio accomandante e tre anni più tardi anche direttore tecnico. Nel 1977 la fabbrica di Soltau fu chiusa, la produzione venne trasferita a Burgdorf. Il 9 maggio 1982 Jörg Sennheiser assunse la guida dell'azienda, Fritz Sennheiser prese il posto di socio accomandante. Cinque anni più tardi, Fritz Sennheiser vinse un Oscar per il microfono direzionale MKH 816. Sul finire degli anni'80 l'azienda soffrì della riduzione di vendite di cuffie, come leader nelle cuffie aperte. Sennheiser decise di aprire uno stabilimento produttivo in Irlanda. La fabbrica aprì nel gennaio 1991. Nello stesso anno l'azienda assunse il costruttore Georg Neumann di Berlino. Per risanare l'azienda berlinese la produzione venne trasferita nella sede madre di Wennebostel, le altre produzioni furono terminate. Le cuffie HD600. Agli inizi degli anni '90 venne presentata la Sennheiser Orpheus, la più costosa cuffia del mondo in edizione limitata numerata. Nel 1996 ci fu un altro cambiamento societario da Kommanditgesellschaft a GmbH & Co. KG. Jörg Sennheiser divenne insieme a Stefan Exner e Rolf Meyer, guida dell'azienda. Fu vinto un Emmy Award per lo sviluppo dei microfoni direzionali, nello stesso anno. Nel 1997 Sennheiser stabilì a Burbank un centro ricerca e sviluppo. Nel 1998 e nel 1999 l'azienda vinse il premio Innovationspreis der deutschen Wirtschaft. Nel 1999 l'azienda sorella Georg Neumann vinse un Grammy Award. Nell'anno 2000 l'apertura del sito produttivo a Albuquerque (Nuovo Messico). Nel 2008 Daniel Sennheiser, nipote del fondatore, entra in azienda. Nel marzo 2010 anche in fratello Andreas Sennheiser[1].
Sennheiser

Informazioni aggiuntive

Peso 2.50 kg

    *I campi con asterisco sono obbligatori